martedì 10 aprile 2012

Uova in cocotte con robiola, zucchine e salmone affumicato


Questa volta le manie da foodblogger o le fissazioni da gastrofanatico non c'entrano nulla ve lo giuro. Le uova di quaglia sono finite nel carrello della spesa di mia madre e lei ha lasciato a me l'incombenza della ricetta da scegliere per l'antipasto di Pasqua. Son belline eh, ma quanto son delicate e balorde da sgusciare??? Alla fine ho optato per una via di mezzo tra la ricetta de La Tartine Gourmand e questa del Cavoletto: idea carina, saporita e di sicuro fattibile anche con sole uova di comunissima gallina sicuramente più facili da sgusciare!

PS lo so, le zucchine ad aprile... ma abbiate pietà, a volte la voglia di estate fa brutti scherzi. Dai, ammettetelo anche voi di aver ceduto a qualche pomodoro o primizia varia!      


Uova di quaglia


Ingredienti per 4 persone:
1 cucchiaio di olio extravergine d'oliva
1 zucchina 
sale e pepe
100 g di robiola
1 cucchiaio di latte 
1 cipollotto
1 cucchiaio di prezzemolo
origano fresco e santoreggia
2 fette di salmone affumicato
8 uova di quaglia (o 4 di gallina)

Preparazione:

  1. Riscaldate il forno a 200 °C. Preparate una teglia che vi servirà per la cottura a bagno maria abbastanza grande da contenere 4 cocotte.
  2. Tagliate a julienne la zucchina (solo la parte verde) e conditela con l'olio, sale e pepe. Se preferite potete prima scottarla in acqua bollente per 30 secondi, io ho evitato. 
  3. Ammorbidite la robiola mescolandola ad un cucchiaio di latte, unite il cipollotto tritato, il prezzemolo e le erbe aromatiche. 
  4. Disponete sul fondo di ciascuna cocotte un cucchiaio di robiola, adagiatevi le zucchine e il salmone tagliato a striscioline in modo da formare un "nido" e lasciare un vuoto al centro per le uova.
  5. Sgusciate le uova e posizionatele al centro della cocotte. Se utilizzate le uova di quaglia vi consiglio di sgusciarle una alla volta in una ciotolina e rovesciarle poi nella cocotte. Sono parecchio delicate e il guscio tende a sbriciolarsi. Salate e pepate.
  6. Mettete le cocotte nella teglia, versate acqua calda in modo da arrivare a metà altezza e fate cuocere in forno per 12-15 minuti e finché il bianco dell'uovo non sarà cotto. Per le uova di gallina potrebbe volerci qualche minuto in più.

Uova di quaglia in cocotte




11 commenti:

  1. una presentazione moooolto chic!!! bella ricetta! ;)

    RispondiElimina
  2. Moooolto carina, mi viene in mente di provarla con gli asparagi!
    :-)

    RispondiElimina
  3. non ho mai assaggiato le uova di quaglia, che sapore hanno? ho deciso di seguire il tuo blog perchè lo trovo molto interessante, passa dal mio se ti va! bacioni

    RispondiElimina
  4. Splendida ricetta! Visto che usi le uova di quaglia NON puoi NON partecipare al nostro contest con Claudio Sadler! Ci contiamo, eh?

    http://lalberodellacarambola.blogspot.it/2012/03/il-1-contest-dellalbero-della-carambola.html

    Un saluto e complimenti
    simona

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti ringrazio ma non ho davvero tempo per partecipare ai contest!

      Elimina
  5. Mi piace tantissimo la fotografia con le uova di quaglia! Complimenti e buon inizio settimana

    RispondiElimina
  6. Faccio ammenda, anche io ho ceduto! ho provato questa ricetta del cavoletto (una delle prime del suo sito che ho provato) e mi ricordo che era buonissima!
    bell'antipastino pasquale!

    RispondiElimina
  7. Io ammetto di aver mangiato il pomodoro 2 giorni fa!! mi frustate?? purtroppo la voglia di bel tempo c'è anche senza bel tempo!! Adesso dirò una cosa assurda...non ho mai mangiato le uova di quaglia!! ok è un a cosa strana però è così, mia nonna ha le galline e quindi non abbiamo mai comprato uova nella nostra vita...ora le soluzioni sono due, o le compro, o faccio prendere a mia nonna due quaglie!!

    RispondiElimina
  8. Io ho ceduto a zucchine, pomodori, e anche peperoni ;-)
    quindi non mi faccio dei problemi con queste cocotte...sembrano deliziose.

    RispondiElimina
  9. bene, mi consola non essere la sola peccatrice :D

    RispondiElimina

Mi spiace per il fastidioso captcha ma qui siam sommersi dallo spam! Portate pazienza ;-)